A brevissimo partirà una stagione pirotecnica ricca di appuntamenti, sono ben 12 le date ufficiali divisi in due grandi rassegne: Festival dei fuochi d'artificio e Vette d'artificio. La prima è fatta di appuntamenti che si svolgono sui laghi mentre la seconda , al contrario, sui monti. Altra tappa fuori da questi circuiti si terrà nella cornice del porticciolo di Mergozzo. Approfittando che con Vette d'artificio da quest'anno è legato un contest fotografico con premi, mi permetto di raccontare il mio modo di fotografare in questo specifico tema.

 

Questo lago a differenza del Maggiore, per la sua conformazione geologica presenta in proporzione (come numero) gli stessi punti panoramici nonostante sia molto più piccolo. Tenendo ben presente di escludere le zone non interessanti sotto l'aspetto degli elementi di disturbo, di altrettante significative per i nostri scatti se ne contano sulle dita di una mano.

 

 

 

"Da qualche parte si deve pur cominciare" per iniziare a cimentarsi con qualche fotografia panoramica d'impatto e sul lago Maggiore. Già ma come scelgo il luogo adatto e che goda di una bella vista sul lago, peculiarità questa che solo di suo rende la nostra gita o escursione interessante.
Non tutti i luoghi sono interessanti esclusivamente dal punto di vista fotografico, alcuni siti molto belli per il colpo d'occhio hanno molti elementi di disturbo. Vegetazione, fili elettrici (ahimè, parecchi), oppure edifici, costituiscono un'ostacolo alle nostre inquadrature. Un'altra considerazione da tenere presente è quella di considerare l'ora in cui intendiamo scattare, evitiamo le ore centrali della giornata sempre.

 

Avvertenze

Tutte le immagini ed i contenuti presenti in questo sito web sono soggetti a copyright ed il loro utilizzo o divulgazione (anche parziale) è vietato nonché sanzionabile.
Sono autorizzate le condivisioni sui social network se effettuate con gli strumenti appositamente previsti per tale scopo nel mio sito web.

News Letter