Irene & Lorenzo

Nonio (VB) Domenica 4 luglio.
Mi verrebbe da scrivere tanto per raccontare questa giornata ma sintetizzo in ” quando tutto deve andare per il verso giusto ” Gia proprio così è stata questa giornata, pazza, imprevedibile e bizzarra, con il meteo che si è divertito e direi parecchio a giocare con questa nuova coppia, ma iniziamo dal principio.
Io che ancora a casa mia do un’occhiata veloce ai social e scopro che nelle stories di Instagram una testimone ha già postato una foto della casa della sposa tutta coreografia con palloncini e fiocchi, e quindi decido di anticipare il mio appuntamento con la sposa di mezz’ora buona. Decisione saggia, alle 08.30 sono a casa della sposa e visto che è già presa con il trucco mi affretto ad iniziare il mio lavoro concentrandomi su quella che ritengo sia la fase più importante di tutto.
Fondamentale iniziare nel migliore dei modi e rompere il ghiaccio soprattutto quando c’è da instaurare un rapporto di fiducia e di reciproca simpatia tra me e la sposa, che è la base migliore per realizzare ottimi scatti. In questa fase cerco di capire cosa desidera, le sue sensazioni, il suo stato d’umore in modo che riesca a mettere a proprio agio la sposa da subito. E tra uno scatto e l’altro cerco di catturare ogni dettaglio e ogni particolare rigorosamente con il teleobiettivo regolando il suo diaframma alla massima apertura e regolando la messa a fuoco solo sul dettaglio sfuocando tutto il resto.

Nei tempi di pausa mi dedico al vestito della sposa che deve essere fotografato in modo impeccabile, sfruttando la luce dell’ambiente circostante, poi quando la sposa indossa il suo abito la voglio subito per sfruttare le emozioni che il momento genera, meglio ancora con la complicità di qualche familiare che l’aiuta a completare il tutto come nella foto sotto dove la sorella si presta volentieri, dallo sguardo della sposa in questa foto si capisce facilmente quello che prova in questi momenti, sono istanti che quasi li puoi toccare talmente sono intensi.

Ancora qualche foto con la sposa, sono divertenti questi momenti, me li godo professionalmente sicuro che saranno poi fotografie uniche perché raccontano le sensazioni piuttosto che il soggetto visivo, nei piccoli gesti, negli sguardi carichi di emozione, di adrenalina che pian piano comincia a salire.

E fin qui tutto bene, dicevamo delle previsioni meteo che da qualche giorno sono chiare ed inequivocabili, pioggia e temporali nella seconda parte di giornata, praticamente dopo la santa messa in avanti.
Lo sguardo è costantemente sul cielo che con i nuvoloni grigi all’orizzonte non promette nulla di buono, ma anche sul telefonino e sulla app del meteo svizzero con le sue previsioni animate dell’evolversi del tempo.
Con questo stato d’animo personale, che comunque non lo lascio traspirare per tranquillizzare la sposa si entra in chiesa.

A cerimonia finita arrivano le foto di rito, io che guardando il cielo sempre più cupo cerco di velocizzare le operazioni, ci aspetta il tragitto per fare le foto nella location che abbiamo scelto, e un po di tempo ci vuole per raggiungerla, ma no posso e giustamente fare tanta fretta agli sposi.
Durante il tragitto in auto qualche goccia comincia a vedersi sul vetro dell’auto, ma la speranza è sempre l’ultima morire e una volta arrivati a Stresa il tempo ci ha concesso una tregua insperata ma tanto attesa e non ha piovuto per tutto il tempo delle fotografie.

Per la gioia di tutti, di me e degli sposi tutto si conclude al meglio, questa location ormai la conosco molto bene e ogni volta è sempre bellissimo scattarci foto rigorosamente con il teleobiettivo aperto alla sua massimo valore di diaframma (f2,8) per sfuocare il superfluo e concentrare il fuoco sugli sposi.
Non appena giunti in hotel da li poco il meteo ha fatto quello che le previsioni dicevano, tanta acqua, tuoni e fulmini:
Dopo un paio d’ore di maltempo l’esperienza personale mi fa avvicinare agli sposi per informarli che potrebbe essere, e dico potrebbe formarsi un bell’arcobaleno sul lago e che se cosi fosse, non c’è bisogno da aggiungere altro.
Andando a sensazione invito la coppia a seguirmi per fare foto sul pontile dell’hotel, non piove più e la drammaticità delle nuvole è fantastica.

E di colpo quello che potrebbe essere stata una previsione da parte mia si materializza, un arcobaleno sopra Verbania in tutto il suo splendore appare, e sono scatti che non dimenticheremo mai.

Una giornata indimenticabile, in balia del meteo pazzo che ci ha regalato il meglio di sé fino alla fine. Che sia da augurio per questa nuova coppia di sposi.

Prev Jessica & Alessio
Next Noela & Francesco
You can enable/disable right clicking from Theme Options and customize this message too.