Jessica & Alessio

Laveno Mombello (VA) Sabato 19 giugno
Un matrimonio che unisce le due sponde del lago Maggiore, quella piemontese di Jessica e quella lombarda di Alessio. Una cerimonia iniziata prestissimo, sveglia alle 06.00 in punto di sabato 19 giugno e terminata praticamente a notte fonda intorno alle 23.30, ma tutto ciò non pesa minimamente e appena usciti dalle restrizioni anti covid è come una liberazione.
I contatti umani, la chiesa, i gesti, la cerimonia, il ricevimento, finalmente tutto comincia, non mi sembra vero.
Alle 07.15 a Verbania si prende il traghetto per Laveno Mombello, è qua che inizia la giornata con i preparativi degli sposi, il trucco e il parrucco, ed è proprio con il trucco che la sposa inizia la sua meravigliosa giornata, ed essendo Jessica una make-up artist ha voluto fare tutta da sola con calma e cura nei dettagli, anche nei minimi particolari, quelli che ai più sfuggono ma che lei essendo del mestiere conosce bene. Poi è la volta dei capelli ed infine la vestizione. E si ritrova pronta mezz’ora prima della cerimonia in chiesa, confesso che non mi è mai successo!
Nel fotografare tutti i vari momenti si approfitta anche per rompere i silenzi tra uno scatto e l’altro, così per la sposa ma anche per lo sposo che merita altrettanta attenzione nei suoi preparativi che anche se impiegano meno tempo della sposa sono e restano comunque sempre importantissimi.

La mattinata corre veloce ed è già tempo della cerimonia religiosa che si tiene nella splendida chiesa di Laveno Mombello, ed è qui che Jessica e Alessio pronunceranno i loro SI, in questo scenario, dove non mancano anche una violinista e una cantante a sottolineare i momenti più importanti. Un particolare da raccontare è che il parroco al momento dello scambio degli anelli chiama gli sposi vicino e li fa girare a favore degli invitati per questo sacramento e non di spalle come sempre accade. E finalmente anche per questa giovane coppia è giunto il momento tanto atteso.

Finita la cerimonia dopo le foto di rito fuori e dentro la chiesa, ci si avvia verso la location dove gli sposi intratterranno gli ospiti, direzione Magnago nel comune di Milano nella villa Patrizia, una location specializzata in ricevimenti di wedding, ma prima qualche scatto sul lungo lago di Laveno è d’obbligo, la luce di mezzogiorno non è mai ottimale per delle foto ma basta poi alla fine il ricordo e la testimonianza di averle fatte, e si riprende la strada di Magnago.
Dopo un ora circa giunti alla villa gli sposi sono tutti per me e io ne approfitto per cercare situazioni di location e di luce particolarmente favorevoli, dovranno avere alla fine delle belle foto:
Gli interni della villa si prestano bene allo scopo, ma soprattutto gli esterni, con la piscina e il grande parco verde, alla fine ci divertiamo tutti, io che scatto e gli sposi.

La giornata infine sta volgendo al termine dopo la cena, il taglio della torta , il primo ballo mentre ormai le luci della sera la fanno da padrone ecco una sorpresa molto gradita da tutti, sposi e ospiti. Una coppia di ballerine vestite che sembrano farfalle e che come loro danzano elegantemente in coreografie che lasciano a bocca aperta. E al termine della esibizione accolgono questa nuova coppia tra loro regalando ancora ulteriori scatti fotografici ad alto impatto emotivo.

Finisce qui questa lunga giornata che nonostante il caldo e l’impegno di tante ore non pesa minimamente, personalmente sono giornate queste che giovano molto sul morale e sull’autostima professionale. Sono soddisfattissimo di come sono andate le cose, di come nulla è stato perso e tutto è stato catturato dalla macchina fotografica.
Grazie ragazzi, ci voleva proprio una giornata così dopo tutto.

Prev La prima notte del 2021
Next Irene & Lorenzo
You can enable/disable right clicking from Theme Options and customize this message too.